5 cose che non sai sul fritto

04/08/2018 09:02:31

5 cose che non sai sul fritto

Per avere una frittura perfetta bisogna conoscere bene gli oli e i grassi, le loro reazioni al calore e il loro relativo punto di fumo. 

Eccovi alcuni segreti. Stampatelli e teneteli sempre in bella vista, in questo modo il fritto verrà sempre croccante e non unto. 

  1. Il punto di fumo si abbassa se la padella per la frittura è troppo bassa e ampia. Quindi è meglio usare padelle alte. 

2) PUNTO DI FUMO DI OLI E GRASSI COMUNI

Prodotti raffinati:

•Olio di arachide 230°C

•Olio di cocco 175°C

•Olio di girasole 225°C-245°C

•Olio di mais 230°C

•Margarina 150°C

•Olio di oliva 190°C-240°C

•Olio di riso 230°C-255°C

•Olio di sesamo 215°C-230°C

Prodotti non raffinati:

•Burro non chiarificato 110°C-130°C

•Burro chiarificato 180°C-200°C

•Olio di lino 110°C

•Olio di mais 160°C

•Olio extravergine di oliva 160°C-210°C

•Olio di sesamo 175°C

•Strutto: 180°C-210°C

3) Per friggere bene è necessario avere la giusta quantità di olio e bisogna anche regolare l’introduzione della giusta quantità di cibo nell’olio. Non introducete troppo cibo da friggere all’interno della pentola, farete attaccare tutto! 

4) Per evitare che l’olio bruci quando è a temperatura, è sufficiente non lasciarlo privo di ingredienti. In caso in cui il cibo da friggere non fosse ancora pronto, inserite nel tegame con l’olio della frittura, un pezzo di pane.

5) L’olio extravergine di oliva e l’olio di arachidi resistono bene alle alte temperature e non si deteriorano molto. Usate un olio nuovo per ogni frittura!

Products link