Origini e curiosità dell'albero di Natale

05/12/2017 10:32:36

Origini e curiosità dell'albero di Natale

Dicembre mese di decorazioni, luci e alberi addobbati... 

La decorazione dell'albero a Natale è, con il presepe, una delle più diffuse usanze natalizie! Che si tratti di albero vero oppure no, è una tradizione davvero magica! 

                   

Lo sapete che una volta venivano tagliate le cime degli abeti? Ora invece, grazie a una politica più green, l'albero di Natale si affitta per il periodo natalizio e poi si rende all'azienda che poi si occuperà di ripiantare l'abete. 

Ma qual è il significato simbolico dell’albero di Natale? L’albero, inteso come simbolo di vita, era diffuso in tutte le culture, anche prima della nascita del cristianesimo, e tale valenza simbolica trova riscontri in diverse religioni.

Nei secoli si sono sviluppate moltissime altre leggende e teorie attorno all’albero di Natale: secondo alcuni studiosi, per esempio, l’abete fu scelto dai Cristiani fra tutti gli alberi sempreverdi per la sua forma triangolare, per rappresentare la Santa Trinità. 

La leggenda più romantica invece vuole che alla Vigilia di Natale, in un villaggio di campagna del nord della Germania, un bambino si recò nel bosco alla ricerca di legna da bruciare nel camino. Si attardò più del previsto e, sopraggiunta l’oscurità, non seppe ritrovare la strada per tornare a casa.  Il bimbo si sentì assalire dall’angoscia e pensò a come, nei mesi precedenti, aveva atteso quel Natale, che forse non avrebbe potuto festeggiare. Nel bosco, ormai spoglio di foglie, vide un albero ancora verdeggiante e decise di rifugiarsi sotto i suoi rami: era un abete. Sopraggiunta una grande stanchezza, il piccolo si addormentò raggomitolandosi ai piedi del tronco e l’albero, intenerito, abbassò i suoi rami fino a far loro toccare il suolo in modo da formare una capanna per proteggere il bambino dalla neve e dal freddo. La mattina il piccolo si svegliò ancora stordito e impaurito per la brutta avventura, sentì in lontananza le voci degli abitanti del villaggio che si erano messi alla sua ricerca e, uscito dal suo "rifugio", poté con grande gioia riabbracciare la sua famiglia.

Non è una bellissima storia? Piena di generosità e speranza, come il Natale!

Products link