FAQ


1. Ordini e Spedizioni


Come si effettua un ordine su Pavonidea?


Il processo d’ordine è facile. Se hai selezionato un prodotto, dopo averlo aggiunto al carrello clicca sul pulsante “Vai alla cassa”. Si aprirà una pagina dove inserire i dati per la fatturazione e la spedizione. La prima volta che acquisti da noi, ti verranno richiesti, per poi essere memorizzati e facilitare gli acquisti successivi. Se il tuo indirizzo di consegna è diverso da quello di fatturazione puoi ovviamente indicare anche quello. Se sei in possesso di un coupon Pavonidea, è possibile utilizzarlo durante questa fase. Dopo aver specificato i dati, si arriva al processo di pagamento vero e proprio, scegliendo la modalità preferita. Cliccando infine sul pulsante “Procedi all’acquisto” sarà possibile vedere un riepilogo delle tue scelte. Dopo aver confermato e accettato i termini e le condizioni, sarà possibile inviare il tuo ordine. Riceverai di seguito una e-mail di conferma dello stesso.

Dove posso controllare lo stato del mio ordine?


Per verificare lo stato del tuo ordine puoi accedere all’area “My account” e poi su “miei ordini' dove vedrai visualizzato l’elenco di tutti i tuoi ordini. Per ogni ordine sarà possibile vedere la fase di lavorazione relativa. Ti notificheremo la consegna 24/48 ore prima attraverso una comunicazione alla mail indicata in fase di acquisto.

Quali sono i metodi di pagamento disponibili?


Pavonidea offre molte possibilità di pagamento e consente di utilizzare le carte di credito più diffuse. La sicurezza è una priorità per Pavonidea, pertanto le tue informazioni saranno criptate. Ti offriamo l’opportunità di pagare comodamente con:
• carta di credito
• carta prepagata
• bonifico bancario
• PayPal
• Contanti ricevimento merce

Nel caso di pagamento con carta di credito, ti consigliamo di avere a portata di mano il codice SecureCode per velocizzare il tuo acquisto.

E’ possibile scegliere il metodo di pagamento durante il processo di ordine?


I pagamenti effettuati con carta di credito e debito dovranno essere convalidati sia da Pavonidea che dall'emittente della carta al fine di tutelare la sicurezza e prevenire le frodi.
E’ inoltre è possibile pagare sia attraverso bonifico bancario fornendo una copia della distinta di versamento a [email protected] che attraverso un account Paypal.
Ti preghiamo di tenere presente che è possibile inviare la merce solo dopo aver verificato la ricezione del pagamento stesso.

Quanto tempo ci vuole per evadere il mio ordine?


Le tempistiche di evasione dell’ordine dipendono dalla disponibilità del prodotto ordinato. I prodotti disponibili vengono consegnati in 3/5 giorni lavorativi.
Pavonidea si impegna a rispettare i tempi di consegna stimati e comunicati sul sito, tuttavia se dovessero accadere imprevisti nelle fasi di produzione o di evasione sarai sempre avvisato per tempo dal nostro team.
Nel caso di dubbi non esitare a scriverci alla mail [email protected]

Quanto costa la spedizione?


Le spedizioni sono gratuite in Italia per tutti gli ordini superiori ai €49 ed hanno un costo di €7.50 per gli ordini inferiori ai €49.

E’ possibile richiedere spedizioni fuori dall’Italia?


Certamente, Pavonidea spedisce in tutto il mondo! Indica il paese di destinazione durante il processo di acquisto oppure mandaci una richiesta alla mail [email protected] indicando l'area di destinazione e ti forniremo le informazioni del caso.

Chi si occupa della spedizione del mio pacco?


Pavonidea garantisce uno shopping facile e piacevole, anche per ciò che riguarda la spedizione! Il tuo ordine sarà evaso dal nostro servizio di logistica in modo sicuro e conveniente e sarà consegnato (all’indirizzo indicato nel modulo d’ordine) tramite i migliori corrieri disponibili sul mercato.

Che cosa fare alla consegna della merce


E' assolutamente consigliato controllare alcune cose durante la consegna del vostro ordine: al ricevimento dei prodotti, è opportuno (i) verificare che il numero dei colli corrisponda a quanto indicato in bolla di consegna, (ii) verificare l’integrità degli imballi, l’eventuale presenza di segni di effrazioni e eventuali segni di anomalia rispetto all'integrità del contenuto.
In caso di presenza di anomalie è necessario indicare la dicitura "accettazione con riserva" durante la firma da apporre sulla bolla di consegna del vettore ed inviare successivamente una mail a [email protected]

Come posso richiedere fattura?


Alla conclusione dell'acquisto riceverai la conferma d'ordine (che servirà per garanzia ed assistenza), ma in caso di richiesta fattura è necessario darne indicazione prima della conclusione dell'ordine attraverso la compilazione del relativo campo in fase di inserimento dati. Al momento dell'acquisto compila il campo "Richiedi fattura" e inserisci il tuo codice fiscale o la partita IVA. La fattura verrà inviata via mail successivamente. Non sarà possibile richiedere la fattura una volta concluso l'ordine.

Come posso contattarvi per assistenza sui prodotti?


Per qualsiasi necessità di assistenza o reclamo relativi ai prodotti acquistati, potrai contattare Pavonidea scrivendo all’indirizzo mail cust[email protected] Se desideri un contatto telefonico, specificalo nell’email inserendo i tuoi contatti.


2. Resi


In quali casi posso chiedere la restituzione ed il relativo rimborso del mio ordine?


Se per qualsiasi ragione non sei soddisfatto del tuo ordine puoi chiederne il rimborso e restituirlo in maniera facile e veloce. Il diritto di recesso è regolato dalle normative vigenti.

Che cosa posso restituire e in che tempi?


Puoi restituire l'/i articolo/i acquistato/i comunicandone l'intenzione entro 14 giorni lavorativi dalla data di consegna dell'ordine.
Il diritto di recesso regolato dalle presenti condizioni di vendita non si applica ai beni personalizzati o che, per loro natura, non possono essere rispediti o rischiano di deteriorarsi o alterarsi rapidamente.

Come avviene la restituzione?


Gli articoli da rendere devono essere in condizioni originali, adeguatamente confezionati ed imballati.
L’invio si deve realizzare usando la stessa scatola protettrice di cartone nella quale è stato ricevuto per proteggere il prodotto. Nel caso in cui non si disponga della scatola protettrice usata per la consegna, il cliente dovrà restituire il prodotto in una scatola protettrice con l’obiettivo di farlo arrivare nel magazzino di Pavonidea con la massima cura possibile.
Bisogna inserire dentro il pacco una copia della bolla di consegna nella quale siano evidenziati i prodotti restituiti e il motivo della restituzione.
Nel caso in cui tu non abbia la possibilità di spedire gli articoli oggetto di restituzione, scrivi a [email protected] e provvederemo noi ad organizzare il ritiro attraverso i nostri vettori.

Posso effettuare sostituzioni di prodotti?


Nel caso di articolo difforme o difettoso possiamo sostituire il tuo articolo con il medesimo articolo che hai ordinato, e tu dovrai restituire l'articolo danneggiato o difettoso entro 14 giorni dalla data di consegna (previa disponibilità). Se invece intendi sostituire l'articolo (previa disponibilità a catalogo in base ai Termini e Condizioni) o ordinarne uno diverso, dovrai restituire quello che hai ricevuto ed eseguire un nuovo ordine.

Quando e come è possibile avere un rimborso?


La restituzione dei prodotti genererà un rimborso pari al 100% del costo che hai sostenuto per l'articolo stesso.
Il rimborso potrà essere effettuato attraverso bonifico bancario o PayPal: per indicare il metodo selezionato scrivi a [email protected] Alle restituzioni parziali corrisponderanno rimborsi parziali.
Pavonidea provvederà al rimborso della restituzione secondo il sistema da te indicato entro 48 h dalla conferma dell’arrivo in magazzino del pacco restituito.
Il rimborso sul tuo conto bancario o PayPal sarà visualizzabile in pochi giorni a seconda dell'istituto bancario.

I prodotti acquistati su Pavonidea sono dotati di garanzia?


Pavonidea offre la garanzia legale di conformità alle condizioni e nei termini di cui agli artt. 128 e ss. del Codice del Consumo. In particolare, i diritti nascenti da tale garanzia potranno essere esercitati a condizione che i prodotti siano stati utilizzati correttamente, con la dovuta diligenza e nel rispetto della destinazione d’uso e di quanto previsto nelle indicazioni accluse, nonché previa esibizione da parte del cliente della bolla di consegna ricevuta con gli stessi e indicazione del numero d’ordine. Le spese relative alla restituzione di prodotti per effetto dell’esercizio della garanzia saranno a carico di Pavonidea.

3. La serietà di Pavonidea

Chi mi garantisce della serietà di Pavonidea?


Pavonidea è un brand di Pavoni Italia, un una società (S.p.A.) fondata nel 1980, protagonista sul mercato italiano ed internazionale del settore dell’arte bianca e della ristorazione.
Garantiamo la massima serietà e affidabilità nel supporto all’acquisto, nella gestione degli ordini e degli eventuali resi.
Pavonidea si impegna a rispettare i tempi di consegna stimati e comunicati sul sito: se dovessero accadere imprevisti indipendenti da noi sarai sempre avvisato tempestivamente dal nostro team di customercare.
Dedichiamo una grande attenzione alle esigenze del Cliente pre e post acquisto. Da noi avrete sempre una risposta! Per avere ulteriori informazioni su Pavonidea clicca qui.

4. Problemi tecnici
Ho un problema. Chi posso contattare?
Desideriamo che i nostri clienti abbiano un'ottima esperienza di acquisto, ma sappiamo che a volte può capitare qualche inconveniente. Invia semplicemente un'e-mail a [email protected] Ti risponderemo entro 24 ore lavorative.


5. Gli stampi Pavonidea

Si possono utilizzare gli stampi Pavonidea nel forno a Microonde?


Gli stampi Pavonidea possono essere utilizzati in tutti forni a microonde, ma non con la funzione Crisp. Il miglior risultato si ottiene con una cottura con forno a microonde combinato, visto che in questo modo, grazie alla funzione grill si ottiene una bella doratura della torta. Si consiglia di lasciare a fine cottura la torta ancora per qualche minuto nel forno spento.


Si può utilizzare il silicone a contatto con alimenti?


Pavoni Italia usa per i propri stampi solo silicone a catalisi platinica, del tutto conforme ed idoneo al contatto alimentare.
Il silicone platinico è atossico, inodore e insapore. La qualità di questo tipo di silicone, ottenuto con catalizzatore platinico, è migliore e più sicuro rispetto a quella del silicone realizzato con catalizzatore perossidico.
L'utilizzo merceologico dei due tipi di silicone conferma la loro differenza di qualità.
Il silicone platinico è largamente usato nei settori più delicati, quali i settori medicali, mentre quello perossidico trova applicazioni anche in altri campi, ad esempio quelli industriali.
Il nostro silicone, esclusivamente di tipo platinico, viene inoltre costantemente sottoposto a test che ne controllano le caratteristiche tecniche e qualitative.


Serve imburrare ed infarinare gli stampi Pavonidea?


No, è necessario imburrare solo al primo utilizzo grazie all'antiaderenza degli stampi in silicone Pavonidea. Per la preparazione di dolci con l'impasto particolarmente magro (non contenente burro oppure olio, per es. l'impasto della la torta Margherita o del Pan di Spagna etc.) consigliamo di imburrare sempre lo stampo.


Cos'è il silicone?


Il silicone è un elemento non metallico che si trova come silicato in quasi tutti minerali, sabbia ed addirittura nell'acqua.


Si possono lavare gli stampi Pavonidea in lavastoviglie?


Gli stampi PAVONIDEA possono essere lavati in lavastoviglie e a mano. Consigliamo di non utilizzare prodotti abrasivi.


Il silicone non si scoglie in forno?


Il silicone ha un elevata resistenza termica e permette di utilizzare gli stampi Pavonidea a temperature da - 40° fino a +280° C. Per preparare un dolce nel forno di casa generalmente non si superano mai i 220° C.


Gli stampi Pavonidea vanno anche nel forno?


Gli stampi Pavonidea possono essere utilizzati nel forno a gas, elettrico o microonde.


Dove trovo ricette per il microonde con gli stampi Pavonidea ?


E' sufficiente prendere uno dei tanti libri che si trovano in commercio con ricette per il forno a microonde.
Per quanto riguarda le indicazioni dei tempi dovete considerare che le aziende che producono forni a microonde tarano i tre livelli "alto - medio - basso" in modo differente e quindi non corrispondono.
Ognuno dovrà farsi la propria esperienza e tenere le prime volte controllata la preparazione, visto che nel forno a microonde anche i secondi contano.
Ottime sono le ricette stampate sulle buste di lieviti per microonde che si trovano abitualmente in commercio.
I coloranti nelle materie prime di Pavoni Italia sono dannosi alla salute?
Come probabilmente qualcuno di voi già saprà, la Commissione Europea ha introdotto un regolamento (Reg. CE 1333/2008), indicante i coloranti alimentari, il cui uso è consentito all'interno della CE.
Questo regolamento impone che tutti i prodotti alimentari contenenti questi specifici 6 coloranti E, siano provvisti di un'etichetta informativa che, oltre ad indicare il codice del colorante, riporti, a partire dal 15 luglio 2010, la seguente dicitura:
"può influire negativamente sull'attività e l'attenzione dei bambini"
I coloranti soggetti a tale normativa sono:
• E 110 Sunset Yellow
• E 104 Giallo di chinolina
• E 122 Carmoisina
• E 129 Rosso allura
• E 102 Tartrazina
• E 124 Ponceau 4R
Pavoni Italia, attraverso i propri fornitori di materie prime, con i quali ha compiuto test analitici di laboratorio e studi scientifici approfonditi, si è adeguata da tempo a tale normativa.
Laddove possibile, in termini di resa cromatica, gusto, costo e reperibilità delle materie prime, Pavoni Italia ha convertito alcuni coloranti artificiali in coloranti naturali, garantendo un prodotto ottimale, dalle stesse caratteristiche del precedente, privo di qualsiasi etichettatura.
I prodotti che non subiranno alcun tipo di modifica e di conseguenza non avranno alcuna dicitura sono i seguenti (indicati nella sezione Colori del catalogo Decorazioni)
• Decogel – gelatina neutra inodore
• Granelle perlescenti in cioccolato
• Colori in polvere metallizzati
• Colori al burro di cacao metallizzati
• Colori al burro di cacao
• Blistercioc (termoformati con serigrafie)
• Decocioc (fogli serigrafati)
• Serigrafie per tronchetti
• Decocrem
• Millefogli Bisquit
• Bobine serigrafate

Ciò non è stato possibile su tutta la gamma di coloranti alimentari da noi utilizzati. Le ragioni sono molteplici: alcune polveri, lacche e spray non solo non garantivano lo stesso risultato cromatico con l'uso di coloranti naturali, ma addirittura l'utilizzo degli stessi andava pesantemente ad alterare il gusto del prodotto finito, rischiando così di creare danni notevoli al cliente finale.
Pertanto, i seguenti prodotti, dal 15 luglio 2010, riportano, per legge, la dicitura sopra indicata per alcuni colori, come richiesto dal Regolamento Comunitario:
• Spray dolcevelluto
• Lacche in polvere liposolubili
• Colori spray metallizzati
• Colori spray pastello
• Colori liquidi per aerografo
• Colori in tempera alimentare
• Pennarelli e Pennoni
• Colori liquidi liposolubili

Pavoni Italia continuerà ad effettuare test e ricerche in collaborazione con i propri fornitori, allo scopo di individuare valide alternative ai coloranti oggetto della nuova normativa.
Per garantire un'informazione esaustiva alla nostra clientela, e di conseguenza all'utente finale, non ci siamo limitati ad effettuare test di laboratorio, ma abbiamo voluto approfondire ulteriormente gli aspetti legislativi e soprattutto gli studi che hanno condotto la Commissione Europea ad effettuare questa scelta.
Desideriamo condividere con voi queste conclusioni, allo scopo di fornirvi le corrette informazioni da riportare ai vostri clienti, qualora sorgessero domande o richieste di approfondimento.
La Commissione Europea ha chiesto all'EFSA (European Food Safety Authority) di analizzare i 6 coloranti sopra indicati, dopo che l'Università di Southampton aveva pubblicato uno studio nel 2007 che ipotizzava un nesso fra alcune miscele di questi coloranti e il conservante benzoato di sodio (contenuto in molte bevande analcoliche) da un lato, e l'iperattività dei bambini dall'altro.
Nel marzo 2008 il gruppo AFC dell'EFSA ha completato questo studio ed è giunto alla conclusione che i risultati non potevano essere utilizzati come base per modificare la DGA (dose giornaliera accettabile) di questi singoli coloranti o del conservante. Nei pareri pubblicati nel novembre 2009 si è giunti alla conclusione che i dati disponibili non dimostravano un nesso causale fra i coloranti e gli effetti sul comportamento dei bambini presi a campione.
Come notate, si parla di "ipotesi" e "possibile nesso", ma nulla di scientificamente conclamato, soprattutto in virtù del fatto che tali test a campione sono stati effettuati sulla base di una miscela di coloranti, uniti al conservante benzoato di sodio.
Secondo lo studio, solo alcuni bambini che consumano grandi quantità di cibi e bevande contenenti una parte di questi coloranti, potrebbero superare la DGA per questi colori.
Quindi il rischio è il superamento della DGA, non l'insorgere di modifiche comportamentali.
Ciononostante, come forse è giusto che sia, la CE ha preferito etichettare tali coloranti come specificato.
Pavoni Italia ha ritenuto opportuno fare chiarezza e un minimo di approfondimento scientifico sulla questione, nell'ottica di un servizio ottimale reso al cliente e una tutela del consumatore, a qualsiasi livello della filiera di acquisto.
Vi ricordiamo che il nostro ufficio marketing è a vostra completa disposizione per ulteriori approfondimenti e possibili relazioni in merito agli studi ed alla normativa stessa.
Rimanendo a vostra completa disposizione per qualsiasi chiarimento, cogliamo l'occasione per porgervi i nostri più cordiali saluti.
Pavoni Italia S.p.A.
Ma non si rovescia tutto l'impasto quando sposto la tortiera nel forno o nel frigorifero?
E' vero che il prodotto è flessibile, ma è uno dei grossi vantaggi del silicone. Generalmente non ci sono problemi per lo spostamento.
Dipendente dall'impasto che si trova all'interno dello stampo e della vostra esperienza, potete scegliere una delle 3 opzioni:

1. Nel caso di impasti non densi o liquidi:
Posizionare lo stampo prima del riempimento sulla grigla del forno ed infornare direttamente con la griglia.
2. Nel caso di impasti molto densi:
Farsi scivolare lo stampo dal tavolo di lavoro sulla mano e spostarlo nel forno.
3. Per tutte le esperte in cucina e nel caso di impasti densi:
Prendere lo stampo con due mani tenendo in questo modo la tortiera in tensione.
Una volta imparato, apprezzerete la flessiblità di Pavonidea.
A quali normative sono sottoposti i prodotti Pavonidea e chi ci garantisce che il materiale della linea Pavonidea non è dannoso alla salute?
Le certificazioni di cui dispone l'intera produzione Pavoni, rilasciate da laboratori d'analisi certificati in Germania e Francia si riferiscono alle seguenti normative di legge riguardanti prodotti che debbono avere conformità al contatto con alimenti:
D.M. n°104 del 21.3.1973 + DPR 777/82 e succesivi aggiornamenti e modifiche (leg. Italiana)
Arrête du 25.11.1992 (leg. Francese)
Norme XP ENV 1186, parties 1, 2 et 3
BGVV (leg. Tedesca)
FDA (leg. Statunitense)
CE n° 85/572 du 19/12/1985 (leg. Europea)
CE n° 2002/72 du 6/8/2002 (leg. Europea)
CE n° 97/48 du 29/7/97 (Leg. Europea)
Reg. 1935/2004 CE (Leg. Comunitaria)
Reg. 20023/2006 CE (Leg. Comunitaria)
Anche l'Ente italiano ARPAV ha testato i prodotti in silicone di Pavoni Italia trovandoli idonei e conformi alle norme vigenti.
Non si rovinano i Pavonidea quando si piegano e arrotolano?
Gli stampi PAVONIDEA possono essere riposti piegati o arrotolati. Quando servono tornano sempre in forma.
Devo far raffreddare la torta prima di sformarla?
Consigliamo di lasciar raffreddare leggermente soprattutto preparazioni delicate prima di sformarle.
Cosa devo fare al primo utilizzo degli stampi PAVONIDEA ?
Questi sono alcuni consigli da seguire per ottenere il massimo risultato degli stampi Pavonidea:
1- Lavare la teglia in lavastoviglie prima di utilizzarla;
2- Imburrare la teglia solo la prima volta.
3- Posizionare lo stampo prima del riempimento sulla griglia del forno ed infornare direttamente con la griglia.
4- Al termine della cottura aprire il forno. Prendere lo stampo con due mani tenendo in questo modo la tortiera in tensione. Far raffreddare su una griglia e, se la preparazione lo richiede, rovesciare lo stampo per smodellare il dolce.
Quante volte si può utilizzare lo stampo Pavonidea?
Garantiamo almeno 2000 utilizzi con uso corretto.

6. Cakedesign


Le materie prime della Pavoni Italia sono Made in Itay?
In casa Pavoni la qualità sta prima di tutto. Tutti i prodotti rispettano elevati standard di qualità. Potrete controllare sui packaging la scadenza e gli ingredienti per un utilizzo in totale sicurezza. Tutti i prodotti alimentari Pavoni sono Made in Italy e al 100 % conformi alle normative europee relative alla qualità e alla sicurezza.